Top

DERMATITE DIGITALE

 

PATOLOGIE PODALI

Dermatite digitale: l’efficacia

dei bagni podali a base di acido lattico

a cura di Gianluca Sacco - Responsabile tecnico Intracare Italy
 
Una prova di campo conferma l’efficacia nei confronti della dermatite digitale di Intra Eco-Bath (Intracare BV), un prodotto per bagni podali a base di acido lattico.

 

Nell' atricolo, pubblicato a Luglio (Professione Allevatore n. 13/2020: p. 22) abbiamo descritto le proprietà antimicrobiche dell’acido lattico. Esso agisce diminuendo il pH ambientale e aumentando la permeabilità della membrana batterica esterna dei Gram nega- tivi. Abbiamo inoltre introdotto la possibilità di utilizzare questa molecola nella strategia per ridurre la presenza di lesioni da dermatite digitale.

 

Intra-Eco-Bath   (Intracare    BV) è un prodotto per bagni podali a base di acido lattico di cui, in questa sede, illustreremo una prova di campo il cui obiettivo è confermarne l’efficacia nei confronti della dermatite digitale.

 

Un pre-requisito fondamentale per un prodotto di questo tipo è che deve soddisfare la norma UNI EN 1656:2019.

 

Essa stabilisce i requisiti minimi per definire l’attività battericida di disinfettanti chimici e di prodotti antisettici (che formano un preparato omogeneo e fisicamente stabile) quando vengono diluiti con acqua.

 

Secondo la norma, i prodotti possono essere testati a una concentrazione inferiore all’80%, in quanto destinati poi ad essere diluiti. Il metodo descritto è volto a determinare l’attività di formulati commerciali nelle reali condizioni in cui sono utilizzati. In campo veterinario questo metodo si applica a prodotti che sono utilizzati per la disinfezione delle mammelle e della cute in generale.

 

In concreto, il prodotto in oggetto, diluito al 5%, ha ridotto il numero di microrganismi, nello specifico Pseudomonas aeruginosa, di logaritmo 6,3 ovvero oltre 1.000.000 di volte (in termini percentuali, del 99,9999%) dopo un tempo di esposizione di 5 minuti. Il test è stato ripetuto in presenza di sostanza organica dimostrando che la soluzione perde efficacia quando il rapporto grammi feci/volume soluzione supera il valore 85 g/50 ml: in pratica, più sostanza organica che prodotto. L’acido lattico, se utilizzato in un bagno podale, agisce riducendo il pH della soluzione a un livello non favorevole allo sviluppo dei batteri, senza essere aggressivo sul piede. La soluzione è efficace finché il pH del bagno podale rimane basso: per capire se la soluzione “funziona” all’allevatore sarà sufficiente misurare l’acidità con un pH-metro o una cartina tornasole. Finché il pH non supererà il valore di 4 l’allevatore potrà stare tranquillo.

 

La prova in stalla

 

Passando dal laboratorio alla prova di campo, Intra Eco-Bath è stato somministrato per 9 settimane, tra aprile e giugno 2020, in una stalla olandese con 137 vacche in lattazione. La soluzione è stata preparata due volte al giorno, coincidendo con la mungitura per due giorni consecutivi, a settimane alterne (tabella 1).

 

Gli animali sono stati sottoposti al bagno podale utilizzando una vasca split (foto 1): i piedi destri sono stati immersi nella soluzione, mentre i piedi sinistri rappresentavano il controllo.

 

Al termine di ogni trattamento sono stati prelevati campioni della soluzione per le analisi microbiologiche e chimiche. Nella 1a, 4a e 9a settimana sono stati valutati gli stadi M (M0, M1, M2, M3, M4, M4.1) delle lesioni attribuibili alla dermatite digitale. Le lesioni M2 sono state trattate individualmente con Intra Hoof-fit Gel e i piedi sono stati rimossi dallo studio. I tassi di guarigione e di prevenzione sono stati calcolati a inizio prova, a quattro e a nove settimane.

 

Il tasso di guarigione è la percentuale di lesioni attive M1 o M4.1 che sono state curate, cioè convertite in lesioni non attive (M0/ M3/M4). Il tasso di prevenzione è la percentuale di stadi M0 che sono rimasti tali nel tempo, impedendo quindi il passaggio verso una lesione attiva.

 

Microbiologicamente parlando ogni campione, prelevato al termine del 130° passaggio, ha dimostrato di ridurre la concentrazione di Pseudomonas aeruginosa log. > 5 segno che la soluzione possedeva ancora la sua attività antimicrobica.

 

Chimicamente parlando invece, dopo 130 passaggi il pH mediamente rilevato era 2.,87 e la presenza dei componenti attivi era mediamente dell80%’. In base a questi valori è stato calcolato che per raggiungere il pH 4, con la conseguente inattivazione della soluzione, sarebbero occorsi non meno di 360 passaggi!

 

Clinicamente parlando, l’evoluzione della dermatite digitale è riportata nei diagrammi relativi alle lesioni identificate nella 1a, 4a e 9a settimana (figure 1, 2 e 3).

 

I tassi di guarigione sono stati del 95,5 % tra la 1a e 4a settimana e del 100% tra la 4a e 9a settimana. I tassi di prevenzione sono stati del 92,6% tra la 1a e 4a settimana e del 90 % tra la 4a e 9a settimana (tabella 2).

 

In conclusione, in base a quanto descritto, possiamo affermare che il prodotto a base di acido lattico ha dimostrato una consistente ef- ficacia sia nel controllo che nella prevenzione delle forme cliniche della dermatite digitale.

 

La scelta del corretto protocollo per la gestione della dermatite digitale, la pulizia degli arti, il volume della soluzione, la posizione della vasca sono elementi peculiari di ogni azienda zootecnica e ognuno di essi può influire sui risultati. Ma, nonostante tutte queste variabili, Intra Eco-Bath ha dimostrato di essere un credibile candidato al contenimento della dermatite digitale in stalla. Oltre all’efficacia nei confronti della dermatite digitale, l’allevatore attento potrà godere di altri benefici derivanti dall’uso di Intra Eco-bath:

 

  • la  completa   biodegradabilità del prodotto che   permette di smaltire il residuo nei reflui, senza creare problemi all’eventuale biodigestore;

 

  • la sostituzione della soluzione non avviene a un numero di passaggi predeterminato, ma in base alla variazione del pH consentendo così notevoli risparmi di tempo e di denaro;

 

  • la totale innocuità nei confronti dei piedi degli animali, nonché degli operatori responsabili della preparazione del bagno.


 

 

 

CPS

Sede di Padova
Via Pierobon 81/83
35010 LIMENA (PD)
Tel: 049.8171860
commerciale@cpsveneto.it
amministrazione@cpsveneto.it

Sede di Verona
via A. Nobel, 5 int 4
37036 SAN MARTINO BUON ALBERGO (VR)
Tel: 045.8201830
sede.smba@cpsveneto.it

Sede Legale
Corso Australia, 67 35136 PADOVA